By Plimun Web Design

Idrotermia

E-mail Stampa PDF

Installando una pompa di calore geotermica NIBE ad acqua di falda, è possibile ridurre il consumo energetico anche dell'80%.

In caso di impianti geotermici ad acqua di falda, la fonte di calore è rappresentata dall'acqua delle falde sotterranee. La temperatura che oscilla tra gli 8° e i 12° tutto l'anno permette di ottimizzare l'utilizzo della pompa di calore consentendo risparmi fino all'80% rispetto ad un impianto tradizionale.

Lo scambio termico avviene prelevando l'acqua tramite uno o più pozzi di presa, successivamente, dopo aver beneficiato della temperatura apportata viene reimmessa in falda tramite uno o più pozzi di resa.

Ideali per ogni tipo di impianto di distribuzione termica (radianti a pavimento/soffitto/parete, ventilconvettore, radiatore, radiatori a bassa temperatura) avendo temperature di mandata possibili sino a 65° (di compressore, fino a 70° con l'uso di una resistenza interna); idem per impianti misti avendo più temperature di mandata gestibili contemporaneamente.




 

 

Sondaggio

Argomento di maggior interesse